parovel

com_content

VISAVÌ BIANCO Barde 2016



"Le avventure più gradevoli possono capitare quando meno ci si pensa." Italo Svevo

L'incontro tra Malvasia istriana e Glera, vite madre del Prosecco, coltivate sulle colline tra la Val Rosandra e il Rio Ospo ha regalato questo vino fresco e profumato come una sera primaverile.

Dal colore oro paglierino, naso è deciso e minerale riflettendo un bouquet complesso ed evoluto.
All’assaggio rivela una bocca fresca e piena che rimane leggera ed elegante e chiude su una nota finale minerale e persistente. Aperitivo ideale, si abbina perfettamente a piatti di carne bianca e pesce al forno.

VISAVÌ richiama il modo di dire triestino, molto usato, di origine francese vis-à-vis, che sta per "di fronte”. Un vino che dovrebbe essere sempre a portata di mano.

Vino Bianco

VITIGNI: Malvasia istriana (90%), Glera (10%) vitigno madre del Prosecco nativo della località Prosecco nella
provincia di Trieste

CLIMA: Mediterraneo con influenze continentali

TERRENO: A medio impasto, argilloso e calcareo, ricco di magnesio e ferro

COMUNE: San Dorligo della Valle - Dolina - Trieste

ESPOSIZIONE: Sud ovest

ANNO D’IMPIANTO: 1980, 1999

VENDEMMIA: Manuale, metà settembre

BOTTIGLIE PRODOTTE: 10.000 bottiglie all’anno

DURATA: 2/3 anni

ALCOOL: 12,0 % VOL

LAVORAZIONE: All’arrivo in cantina le uve sono state raffreddate prima e durante la pressatura per salvaguardare la freschezza e gli aromi varietali; la fermentazione è avvenuta in vasche di acciaio inox a temperatura controllata

COLORE: Colore oro paglierino

PROFUMO: Naso deciso e minerale che riflette già un bouquet complesso e evoluto

SAPORE: Bocca fresca e piena che rimane leggera e elegante; chiude su una nota finale minerale e persistente

ABBINAMENTO: Ideale servito come aperitivo con affettati, carne bianca e piatti di pesce

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie. > Leggi di più