parovel

com_content

HODÌ Barde 2014 terrano



Hodi Terrano Parovel TriesteIl Terrano, noto anche con i nomi "Terrano del Carso" o "Terrano d'Istria", è un vitigno autoctono appartenente alla famiglia dei Refoschi. L'origine del nome è probabilmente legata alle caratteristiche organolettiche del vino che se ne ricava dal gusto forte e dal colore intenso. E' considerato un simbolo della viticoltura delle regioni carsiche. Il vino Terrano è un tipico esempio di prodotto a diffusione locale.

La piacevole "freschezza" che la sua naturale acidità  gli conferisce lo rende compagno ideale di spuntini a base di affettati e formaggi locali o di secondi piatti a base di carne di maiale tritata ed insaporita con spezie.

HODÌ deriva il suo nome da "on hodi" che in sloveno significa "lui cammina”, perché il nostro Terrano è un infaticabile esploratore di nuovi abbinamenti

Vino Rosso

VITIGNO: Terrano (da Refosco dal peduncolo verde) autoctono della zona carsica

CLIMA: Mediterraneo con influenze continentali

TERRENO: Marnoso-calcareo, di argilla mista a terra rossa, ricco di magnesio e ferro

COMUNE: San Dorligo della Valle ‐ Dolina ‐ Trieste

ESPOSIZIONE: Sud ovest

ANNO D’IMPIANTO: 1975, 1999

VENDEMMIA: Manuale, fine settembre

BOTTIGLIE PRODOTTE: 3.000 bottiglie all’anno

DURATA: 3/5 anni

ALCOOL: 11,5 % vol

LAVORAZIONE: Vendemmia, a mano, leggermente tardiva, per contenere l'acidità del mosto tipicamente elevata in questa varietà. Dopo la macerazione prefermentativa a freddo, lo svolgimento della malolattica e l'affinamento in acciaio il vino assume le caratteristiche proprie del terrano carsico con acidità e tannicità evidenti ma non fastidiose.

COLORE: Rosso rubino intenso con riflessi violacei

PROFUMO: Naso aperto e speziato. Il secondo naso rivela una buona intensità aromatica ed una vena fruttata (mora). Molto ricco e intenso, fresco con note evidenti di frutta matura di bosco, cuoio e caffè tostato

SAPORE: Il palato è pulito e fresco con un tocco pepato di struttura media. Nella prima fase di assaggio risulta leggermente acido e tannico come nella consueta tradizione del terrano della zona; tuttavia l’affinamento effettuato in fase di vinificazione, la corposità equilibrata leggermente minerale e la chiusura morbida lo rendono estremamente gradevole. Gli equilibri tra corposità, acidità e tannicità fanno di questo vino un bicchiere molto interessante e davvero piacevole

ABBINAMENTO: Si accompagna a cibi della tradizione contadina, come spuntini a base di affettati e formaggi, piatti di carne, maiale in particolare. Idealmente servito con la carne cruda

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie. > Leggi di più