parovel

com_tags
Parovel Blog

Articles with TAG: vinicarso


  • LE NOSTRE APERTURE in Cantina a Bagnoli della Rosandra, ogni sabato e domenica

    all aria aperta trieste cantina parovel

    Parovel week-end

    dal 6 giugno 2020

    sabato      > 11:00 - 23:00

    domenica  > 11:00 - 18:00

    info e prenotazioni +39 3467590953 | This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

    da Trieste: in auto (15 min) / in bus linee 40 e 41 (35 min) www.triestetrasporti.it

    Ad ogni appuntamento è aperto anche il nostro SHOP CORNER per i vostri acquisti.


    Prenota il tuo spazio all'aria aperta!

    Questa nuova formula di apertura della nostra cantina vi da la possibilità di degustare tutti i vini Barde e oli extravergine firmati Parovel con gustosi accompagnamenti gastronomici, come aperitivo o pasto leggero, di prodotti della regione Friuli Venezia Giulia. Dove e come degustarli... a voi la scelta! 

    Saremo ben felici di portarvi anche nella nostra barriquerie ipogea, svelarvi segreti e anneddoti e guidarvi attraverso la lunga storia della famiglia Parovel, vignaioli e olivicoltori da sempre, custodi appassionati del territorio, dal Carso all'Istria passando per la Val Rosandra e il Breg.

  • Poje Barde malvasia istriana, dalle antiche origini elleniche

    malvasia istriana trieste parovel

    Della malvasia istriana si hanno tracce nella nostra terra, tra Val Rosandra e l'Istria, sin dal 1300. Una varietà profumata, piena e persistente, che però è stata spesso trascurata a causa della sua delicatezza e predisposizione alle malattie. La presenza sanificatrice di costanti brezze e della Bora permettono da sempre interventi minimi, regalandoci un’uva sana che contiene in sè molta sapidità e mineralità, che l’affinamento in bottiglia esalta, anche dopo svariati anni. La coltivazione della malvasia istriana infatti, e di altri auctotoni, è portata avanti da virtuosi che non vogliono scendere a tutti i costi a patti col mercato, operando in una nicchia che non ha una vasta produzione, ma offre vini dal carattere deciso. Una “viticoltura eroica” che vuole far vivere il proprio vino anche dopo svariati anni dalla sua vendemmia.
    Papà Zoran negli anni '70 decise di non estirparla per fare spazio ai rossi, continuando così a produrre un vino piacevolmente carico e molto espressivo, ricco di melodiosa aromaticità. Ed ecco il nome Pôje, dall'affermazione "ona pôje" che in sloveno significa "lei canta”.

This site uses cookies. By continuing to browse the site you agree to the terms and conditions provided for the use of cookies. > Read More